La distorsione è un trauma delle articolazioni provocato da movimenti inopportuni o inadeguati, spesso dovuti alla fretta. È importante sapere come agire subito dopo un trauma e anche come evitare il trauma se sappiamo di avere caviglie deboli. È infatti oggi possibile utilizzare cavigliere specifiche per sostenere delle articolazioni particolarmente sensibili.

 

Cosa fare dopo una distorsione
Il dolore causato da una distorsione della caviglia è piuttosto importante, ma soprattutto va arginato affinché l’infiammazione che lo provoca guarisca al più presto e non finisca con l’affaticare tutto il piede e ovviamente la gamba.

È quindi importante applicare subito degli impacchi di ghiaccio sulla caviglia infiammata, applicare una crema per contusioni e distorsioni e poi fasciare in modo stretto la caviglia, magari usando una cavigliera stabilizzante. È poi inevitabile mettere a riposto la caviglia! Senza un adeguato riposo dell’articolazione il problema richiederà più tempo per essere risolto e avrà conseguenze più persistenti.

Come scegliere la cavigliera: la Linea Orione

Il pronto soccorso delle caviglie dopo una distorsione è una cavigliera stabilizzante, magari una cavigliera con bendaggio stabilizzante separato a tensione regolabile. È un supporto terapeutico nella guarigione della caviglia e solitamente si adatta a tutti i tipi di scarpa ed è idonea anche durante la pratica sportiva. Quando ci sia una particolare instabilità dei legamenti si può scegliere anche una cavigliera con inserti malleolari sagomati.

Quando serva un sostegno forte, nei primi giorni dopo una distorsione importante o nel recupero post-operatorio quando la caviglia è molto debole, si può scegliere una cavigliera con cuscinetti bifoderati ad aria o una cavigliera con cuscinetti bifoderati in schiuma. Orione propone entrambe le soluzioni con una struttura esterna bivalva in materiale plastico molto leggero e resistente: l’imbottitura è gonfiabile secondo le proprie esigenze, nel caso della cavigliera con cuscinetti ad aria, e una imbottitura interna auto modellante, nel caso della cavigliera con cuscinetti in schiuma.

 

Sostegno nello sport: non sottovalutare l’uso della cavigliera
Quando si riprende a praticare sport dopo un trauma o se si stanno seguendo degli allenamenti molto intensi, è utile indossare una cavigliera con band taping integrato perché durante il movimento assicura un migliore supporto e stabilità delle articolazioni senza costrizioni. Orione propone in particolare una cavigliera con power band taping integrato che favorisce l’azione biomeccanica del movimento riducendo lo sforzo dell’articolazione e dando sensazione di protezione e stabilità. Il disegno e taglio in 3D del tessuto sottile e leggero abbinato a materiali elastomerici assicura una perfetta vestibilità.