La ginocchiera rotulea serve quando il ginocchio ha bisogno di un sostegno sicuro ed efficace. Viene utilizzata in particolare dagli sportivi –soprattutto da chi pratica la corsa, il basket e lo sci– ma non solo. Sono infatti varie le situazioni di  dolore e affaticamento del ginocchio in cui la ginocchiera rotulea diventa un aiuto indispensabile per stabilizzare:

§  specifiche patologie del ginocchio: lesioni della cartilagine, lesioni di muscoli e tendini, artrosi precoce, gonartrosi, sindrome femoro-rotulea;

§  post-operatorio e ripresa dell’attività sportiva.

Gestire il dolore e non sovraccaricare

Un ginocchio instabile è un vero pericolo per l’intero arto inferiore e ovviamente per la sicurezza della persona. I tutori della rotula sono progettati per venire incontro alle diverse esigenze dei pazienti e degli utenti.

Ogni ausilio rotuleo ha principalmente tre funzioni: sostenere la rotula, frenare il carico e stabilizzare l’articolazione. Un supporto sottorotuleo o una ginocchiera rotulea sono infatti importanti per gestire il dolore: sia che li usiamo per prevenire, sia che li scegliamo per aiutarci nel post-operatorio.

Supporto sottorotuleo o ginocchiera: come scegliere e come usare

Il cinturino sottorotuleo è indispensabile in particolare per chi soffre di alcune patologie: prime fra tutte la sindrome di Osgood-Schlatter, tipica dell’età giovanile, e la tendinite del tendine rotuleo. Si tratta di una fascia apparentemente semplice, ma molto performante. Si indossa facilmente e si posiziona in modo che l’imbottitura vada sopra il tendine di Achille. Lo scopo è scaricare le forze che gravano sulla parte superiore della tibia.

La fascia sottorotulea di Orione ha il pressore in silicone ed è rivestita in morbido velour per garantire vestibilità, traspirabilità e comodità. Ed è corredato da cinturini che permettono di regolare al meglio la tenuta.

Le ginocchiere rotulee hanno oggi caratteristiche specifiche per diverse necessità.

Una ginocchiera rotulea morbida aiuta il ginocchio a compiere movimenti normali in sicurezza. Serve per prevenire e trattare di traumi lievi. Possiamo scegliere un modello con foro rotuleo oppure uno senza foro rotuleo per stabilizzare ulteriormente la rotula.

Una ginocchiera rotulea rigida o semi-rigida serve a limitare di più i movimenti dopo un trauma importante o un’operazione. È indispensabile nella riabilitazione. Possiamo scegliere una ginocchiera in neoprene steccata o una ginocchiera armata aperta se abbiamo bisogno di un forte controllo della stabilità e della flessione del ginocchio, per esempio dopo un’operazione dei legamenti crociati.