Stomia. Non un tabù, ma una soluzione
Fasce e Slip ne custodiscono il segreto. Semplici regole semplificano la vita quotidiana

Temporanea o permanente, la stomia è sempre meno vista dai pazienti come un problema, ma come la soluzione a numerose patologie, anche grazie agli ausili di abbigliamento intimo che ne semplificano la gestione nel quotidiano. L’aspetto ‘sociale’ preoccupa inizialmente molto chi attende un intervento di colostomia, ileostomia o urostomia, ma rapidamente il medico aiuta a scoprire come: la scienza medica ha ideato le soluzioni e fornisce indicazioni sullo stile di vita; e la ricerca ha sviluppato gli ausili per nascondere e rendere pratica la vita quotidiana dello stomizzato.

Frutta, verdura, bevande: a tavola con appetito e attenzione
Una delle prime buone notizie pre-operatore, a meno di specifiche esigenze o problemi, è che frutta e verdura faranno ancora parte della dieta del paziente stomizzato. Ovviamente con tanto buon senso soprattutto durante le prime settimane post-intervento. In generale è importante che il paziente stomizzato provi gradatamente ad assumere vari alimenti, non temendo le possibili reazioni.
Anche per le bevande ci si deve affidare al medico e allo stesso buon senso che dovrebbe guidare chiunque: caffè e tè sono irritanti, le bevande gasate provocano formazione di gas, la birra può diluire il materiale in uscita dallo stoma e l’alcool può disidratarci e imporci di bere più acqua.

Avere cura di sé: igiene della cute, slip idonei e niente rinunce sociali
Una corretta e costante igiene è indispensabile per mantenere sana la pelle peristomale. Seguire scrupolosamente le indicazioni post-operatorie non farà irritare la pelle a causa del materiale che si infiltra sotto la placca adesiva e permetterà alla sacca di funzionare a dovere: questo renderà il paziente stomizzato più sicuro di sé, anche in rapporto agli altri. È importante fare domande al medico e non spaventarsi se per esempio la sacca si rigonfia o appiattisce: accortezze alimentari saranno di grande aiuto e diventeranno abitudinarie.


Muoversi e viaggiare. Libertà anche in gravidanza
Anche muoversi in libertà e sicurezza nelle varie fasi di vita non è un problema: slip e fasce sono oggi studiati per supportare e distribuire il peso della sacca evitando così i distacchi e le ernie stomiali. La Linea Orione, in particolare, propone un materiale confortevole e di ottima vestibilità nella versione slip stomia uomo, slip stomia donna e fasce unisex anche senza cuciture, per ridurre lo sfregamento del sacchetto e attutirne il rumore per incontrare le diverse esigenze: una tasca interna garantisce il posizionamento sicuro della sacca e custodisce il segreto che si vuole mantenere. I tessuti assicurano la necessaria compressione per sostenere la sacca e, in caso di utilizzo della fascia per stomia, anche una ulteriore separazione dalla pelle, soprattutto se maggiormente sensibile. Tutta la linea di intimo per stomizzati risulta particolarmente straspirante e discreta sotto i vestiti.